La nostra firma nei documenti word

 
  Come apporre in modo automatico la firma (vera) ai nostri documenti word

DATA ARTICOLO: 06/06/2005  
AUTORE: Armando Mancini

 
   

Questo articolo Ŕ offerto da:


 
 



 
 

Il mondo "digitale" deve purtroppo (o per fortuna) fare ancora fare i conti con la carta; nonostante infatti i buoni propositi, le immancabili previsioni dei soliti soloni, l'ufficio "paperless" Ŕ ancora una pura utopia; in questo articolo vedremo come realizzare una firma da poter inserire automaticamente nei nostri documenti word.

La firma elettronica

Ci riferiamo ovviamente all'immagine della nostra firma, tralasciando ogni significato di firma elettronica dal punto di vista legale (Ŕ un'altra cosa); la prima cosa da fare Ŕ apporre la nostra firma su un foglio bianco, utilizzando preferibilmente un pennarello a punta fine fine nero e poi darla "in pasto" al nostro fido scanner, per fare questo possiamo procedere o all'interno di word a condizione che sia installato l'add-inn Scanner e fotocamere digitali Ŕ installato, oppure utilizzando il programma abituale di pilotaggio dello scanner, impostando come settaggio di acquisizione la modalitÓ a 1-bit, che assegna a ogni pixel il valore bianco o nero; tale impostazione si trova chiamata solitamente come 1-bit, bianco e nero, testo, bitmap raster, immagine al tratto o altra digitura simile.
Consigliamo di evitare le impostazioni a scala di grigi per non trovarci il foglio bianco "ombreggiato" di improbabile grigio; impostare come risoluzioneá valori tra 200-300 dpi, non valori superiori (sono inutili per stampe casalinghe), e abilitare la funzione di anteprima per capire se Ŕ il caso di modificare qualche valore, specie di luminositÓ.

Una volta soddisfatti del risultato, avviate la scansione vera e propria e poi chiudete il driver. Se la scansione era stata lanciata dall'interno di Word, a questo punto ritroverete la firma giÓ all'interno del documento. In caso contrario,á Ŕ necessario salvare l'immagine in formato bitmap non compresso (Bmp o Tiff), dopo averla ritagliata ed eventualmente ritoccata se necessario.
A questo punto dobbiamo inserirla nel documento di Word tramite il comando Inserisci/Immagine/Da file... Ora, all'interno di Word dobbiamo selezionare la firma e richiamare il comando Formato/Immagine ed accertarci che nella scheda Layout lo stile sia In linea con il testo. Questa impostazione indica a Word di trattare l'immagine come se fosse un unico carattere di testo. Se non Ŕ preceduta da altri caratteri nella stessa linea, la firma apparirÓ quindi allineata al lato sinistro della pagina (come da impostazione di default).
Una volta che saremo soddisfatti dell'immagine, la potremo trasformare in una voce di glossario. Per farlo, innanzitutto selezioniamola, poi diamo il comando Inserisci/Glossario/Nuovo e assegniamo alla nuova voce un'abbreviazione a piacere, ad esempio fir_. Da questo momento in poi, ogni volta che vorremo inserire l'immagine della nostra firma in un documento digiteremo fir_ e premeremo il tasto funzione F3. Per alcuni documenti potrebbe essere necessario aggiustare gli spazi tra i paragrafi per inserire in modo idoneo la nostra firma.

 



 

 

 
 

Questo articolo occupa la 20¬ posizione tra i 50 articoli pi¨ letti del sito.


Articolo letto 46360 volte
Cosa ne pensi di questo articolo?
Votalo anche tu!
 

Il parere dei nostri lettori
Numero di voti: 15
Votazione: 92.7 %
votazione:92.7%votazione:92.7%votazione:92.7%votazione:92.7%votazione:92.7%votazione:92.7%votazione:92.7%votazione:92.7%votazione:92.7%votazione:92.7%


Categoria
tecnica

Se hai letto questo, ti potrebbero interessare anche i seguenti articoli:
- Indistruttibili come lui?
- I nemici del router
- Formattare una chiavetta nel formato Ntfs
- Emule in Vista
- Creare una cartella invisibile
- Come funzionano i codec video
- Il cd bootabile (2)
- Le partizioni del disco fisso
- Disattivare la segnalazione errori in Xp
- Error Message: ôSTOP: 0x0000000A irql_not_less_or_equal.ö
- La compressione NTFS
- Lo shutdown programmato
- Tecniche di Steganografia
- L'area di notifica
- Le code di stampa... cocciute
- Il menu di boot di Windows Xp
- La musica su PC
- Eliminare le icone tenaci
- I conflitti hardware
- Condivisioni veloci da prompt
- Questione di servizi
- Velocizzare il boot e lo shutdown
- Ingrandire le immagini
- Le batterie ricaricabili
- Convertire gli LP in CD
- Collegare 2 pc con un cavo null modem
- Windows Update
- Un programma troppo "autonomo"...
- Il men¨ di avvio in Windows ME
- Ci sei in ICQ?


Google

Vuoi collaborare anche tu? Invia gratuitamente i tuoi elaborati alla redazione del Club.
Se ritenuti validi, saranno pubblicati nel sito del Ghost Computer Club

 
 


Home Page