Uno dei primi segni rivelatori dell'invecchiare, oltre ovviamente agli acciacchi fisici, è la tendenza a diventare nostalgici degli anni passati; ne ho avuto la riprova quando mi è capitato di spulciare in internet archive, un sito che sta costruendo la nostra memoria digitale raccogliendo tutto quanto si è stratificato negli anni in campo informatico.

L'opera è meritoria perchè rende omaggio a persone geniali che hanno contribuito in maniera decisiva all'evoluzione hi-tch del mondo, ma che spesso sono state dimenticate.

Cominciamo da questo link dove sono raccolti oltre 2500 giochi per dos che hanno fatto storia, come ad esempio prince of persia, pacman, sim city,Wolfenstein 3D o indiana jones and last crusade tanto per citarne qualcuno.... I giochi sono tutti giocabili tramite il browser grazie allo stupendo emulatore dos EM-DOSBOX, in grado di "tradurre" istruzioni C e C++ in codice javascript eseguibile da qualunque browser (che,quello si, deve essere moderno).

Ci sono alcune lacune (mancano ad esempio civilization o the sims), ma il curatore della collezione Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ha davvero compiuto un lavoro encomiabile.

L'emulatore dos funziona bene anche se ha qualche difettuccio di gioventù più che altro legato alla piena compatibilità dei giochi, ed ovviamente non è possibile salvare i progressi nel gioco (vengono persi quando si chiude la finestra del browser), ma l'operazione nostalgia è garantita...

La nostalgia canaglia prosegue scoprendo che ora è stato messo a disposizione anche windows 3.1, il primo sistema operativo a finestre che ha avvicinato le masse ai pc; windows 3.1 era un sistema rudimentale e per certi versi era anche scritto male, con parecchi bugs, ma ha avuto l'indubbio merito di avere coinvolto per la prima volta la gente comune ad utilizzare il pc.

Windows 3.1 uscì nel 1992 e fece la fortuna di Bill Gates e della sua creatura della chiamata Microsoft; nonostante i crash fossero all'ordine del giorno, un'intera generazione di informatici si fecero le ossa con quel sistema operativo, che con una grafica per l'epoca molto evoluta ebbe un clamoroso successo; contribuì in maniera decisiva all'informatizzazione della gente, aiutato in questo anche dalla diffusione dei pc ibm compatibili.

Nonostante gli improperi che pronunciavo all'epoca, mi ritrovo ora a pensare a quegli anni con nostalgia, quando Internet era una entità misteriosa, quasi criptica, destinata ad addetti relegati in oscure sale macchine, dalle improbabili temperature e dall'incessante rumore delle ventole, e dove il divertimento era costituito dal divertirsi e non dal farlo sapere con i selfie...

Mi piacerebbe mostrare ai ragazzi di oggi Windows 3.1; sono sicuro che rimarrebbero sconvolti dalla povertà dell'interfaccia paragonata a quella di un normalissimo smartphone odierno; il mio augurio per le nuove generazioni e di riuscire a fare quello che siamo riusciti a fare noi con sistemi operativi così primitivi, ora vi lascio perché devo andare a fare una partita a campo minato.... ;)

I consigli del Club

Il sito personale del nostro presidente.
La tua farmacia on-line
Il portale delle piante e dei fiori.
4 chiacchiere tra amici sul nostro sport preferito...